A+ A A-

Storia del Parco Preistorico

...dal 1977 ad oggi

La storia del Parco Preistorico inizia dalla decisione di un artista del circo, Erardo Ghironi, non più giovanissimo, di ritirarsi dalla vita di tournée. Il luogo prescelto per «fermarsi», come si dice in gergo, fu la cittadina di Peccioli dove, con il consiglio di alcuni parenti, Erardo comprò due ettari di vigneto e vi costruì una casa, per sé e per i due figli.

Col desiderio di cercare o, perché no, «inventare» un lavoro che potesse ripagare le attività dello spettacolo itinerante, faticosissime ma gratificanti, Erardo e i figli si accorsero che quella loro terra era piena di conchiglie, di strane impronte, di resti fossili: i segni concreti di un'evoluzione della natura dalla preistoria ad oggi che proprio lì, anche sulla loro vigna, aveva lasciato tracce così evidenti.
Da quel ritrovamento venne l'idea di mostrare quei piccoli tesori del passato, e di corredarli con un itinerario di ricostruzioni che fosse sia scientificamente pertinente ed efficace per la didattica, sia caratterizzato dallo stile evocativo, spettacolare e volto all'intrattenimento che è cifra distintiva dell'attività circense.

ErardoGuido e Gian Paolo Ghironi, decisero di investire su questa intuizione e nel giro di pochi mesi avevano già costruito i primi cinque animali preistorici. Era il 1977: nasceva il Parco Preistorico di Peccioli, tredici anni prima del libro Jurassic Park di Crichton e sedici prima dell'omonimo film di Spielberg.
Negli anni, i due fratelli hanno affinato la loro tecnica per la costruzione dei modelli e oggi il Parco conta venti ricostruzioni, comprese un simpatico vulcano che erutta palline colorate e la riproduzione in scala naturale di un brachiosauro del giurassico superiore, il dinosauro più grande attualmente ricostruito in Europa.

Torna in alto

Vieni a trovarci!

Il Parco Preistorico con le ricostruzioni di dinosauri a grandezza reale, ti aspetta per offrirti una passeggiata gradevole e un affascinante viaggio a ritroso nel tempo, l'occasione per le famiglie di passare una giornata spensierata tra la natura e la preistoria, e per le gite scolastiche di unire didattica, interesse e divertimento.

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN