Velociraptor

0
155

Il Velociraptor è uno dei dinosauri più simili agli uccelli mai scoperti. Era piccolo e veloce, e l'artiglio a forma di falce sul secondo dito di ogni piede ne ha fatto un formidabile predatore.

Come il Tyrannosaurus rex, il Velociraptor ha avuto un ruolo di primo piano nei film "Jurassic Park", ma gli scienziati non credono che assomigliasse a qualcosa di simile alla sua rappresentazione hollywoodiana in termini di dimensioni e aspetto. In realtà, il Velociraptor del film è stato effettivamente modellato sul Deinonychus, un dinosauro con dimensione e un muso simili al "velociraptor" dei film.

velociraptor

Quando ha vissuto?

Il Velociraptor ha vagato per la Terra da 85,8 milioni a 70,6 milioni di anni fa, durante la fine del periodo cretaceo.

Nel 1924, Henry Fairfield Osborn, allora presidente dell'American Museum of Natural History, lo chiamato Velociraptor. Ha dato il nome a questo dinosauro, che deriva dalle parole latine "velox" (veloce) e "raptor" (rapinatore o saccheggiatore), come descrizione appropriata della sua agilità e della sua dieta carnivora.

All'inizio di quell'anno, Osborn aveva chiamato il dinosauro Ovoraptor djadochtari in un articolo della stampa popolare, ma la creatura non è stata formalmente descritta nell'articolo, e il nome "Ovoraptor" non è stato menzionato in una rivista scientifica, rendendo Velociraptor il nome accettato.

Ci sono due specie di Velociraptor, V. mongoliensis e V. osmolskae, la seconda delle quali è stata identificata solo nel 2008.

Dimensioni e peso

Membro della famiglia dei Dromaeosauridae, dinosauri di piccole e medie dimensioni, il Velociraptor era grosso modo delle dimensioni di un piccolo tacchino, e più piccolo di molti altri dinosauri, tra cui Deinonychus e Achillobator. I velociraptor adulti sono cresciuti fino a 2 metri di lunghezza, 0,5 metri di altezza all'anca e pesavano fino a 15 chilogrammi.

Com'era fatto

Il Velociraptor era senza piume nei film "Jurassic Park", ma i paleontologi hanno scoperto i pomelli delle penne (luoghi dove le piume degli uccelli legate al volo sono ancorate all'osso) su un ben conservato avambraccio di Velociraptor dalla Mongolia nel 2007, indicando che il dinosauro aveva le piume.

Nonostante le piume, tuttavia, le braccia dei velociraptor erano troppo corte per permettere loro di volare o addirittura di planare. Il ritrovamento suggerisce che gli antenati dromaeosaurid dei dinosauri potevano volare in un certo periodo, ma hanno in seguito perso questa abilità, secondo uno studio pubblicato sulla nota rivista Science.

Il Velociraptor ha conservato le sue piume, e probabilmente le usava per attirare i compagni, regolare la temperatura corporea, proteggere le uova dall'ambiente o generare spinta e velocità durante la corsa in salita.

velociraptor

Il Velociraptor aveva un cranio relativamente grande, lungo circa 23 centimetri, concavo sulla superficie superiore e convesso sulla superficie inferiore, secondo una descrizione del 1999 di un cranio di Velociraptor, pubblicata sulla rivista Acta Palaeontologica Polonica. Inoltre, il suo muso era lungo, stretto e poco profondo, e costituiva circa il 60% dell'intera lunghezza del cranio del dinosauro.

Il Velociraptor aveva 13-15 denti nella mascella superiore e 14-15 denti nella mascella inferiore. Questi denti erano ampiamente distanziati e seghettati, anche se più fortemente sul bordo posteriore che su quello anteriore.

Un osso speciale gli permetteva di ruotare il polso lateralmente, e di piegare il braccio contro il corpo come un uccello. Questo movimento gli ha permesso di schioccare le braccia in avanti per afferrare le prede in fuga, ed è una parte importante del colpo di volo negli uccelli moderni.

La coda del Velociraptor - di ossa dure e fuse tra loro - non era flessibile, ma probabilmente lo manteneva in equilibrio mentre correva, cacciava e saltava.

Il Velociraptor, come altri dromaeosauridi, aveva due grandi zampe posteriori con tre artigli ricurvi. Avevano anche un artiglio a forma di falce sul secondo dito di ogni piede. Secondo uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista PLOS ONE, questi artigli erano normalmente ripiegati, e venivano usati come ganci per evitare che la loro preda fuggisse (simile ai moderni rapaci).

Cosa mangiava il Velociraptor?

Il Velociraptor era un carnivoro che cacciava e cercava cibo. "Ha trascorso la stragrande maggioranza del tempo a mangiare piccole cose", che probabilmente comprendevano rettili, anfibi, insetti, piccoli dinosauri e mammiferi, ha detto David Hone, un paleontologo della Queen Mary University of London.

Altri fatti

Questo predatore veloce sembra anche aver avuto un rapporto complicato con il Protoceratops, un erbivoro di taglia ovina e antenato del Triceratopo. Nel 1971, una squadra polacco-mongolica scoprì il famoso esemplare di "Dinosauri Combattenti" - fossili di un Velociraptor e Protoceratops bloccati in una morsa mortale, in cui il Velociraptor incastra uno dei suoi artigli del piede nel collo del Protoceratops mentre il Protoceratops morde (e probabilmente si ruppe) una delle braccia del Velociraptor.

Conservati nella sabbia dopo essere stati sepolti da una duna crollata o da un'improvvisa tempesta di sabbia, i due hanno dimostrato che i Velociraptor erano alla ricerca di cibo, ma un attacco a un animale così grande probabilmente non era comune. "Pochi predatori cacciano prede superiori al 50% della loro massa corporea", dice Hone a Live Science.

Ma questo non vuol dire che Velociraptor non mangiava spesso carcasse di Protoceratops. Nel 2008, i ricercatori hanno portato alla luce i fossili di Protoceratops marcati con segni e scanalature corrispondenti ai denti dei rapaci Velociraptor, così come due denti che appartenevano a Velociraptor o ad un altro dromaeosaurid.

Dopo aver analizzato i resti, Hone e i suoi colleghi hanno stabilito che il Velociraptor non ha ucciso il Protoceratops. Però, secondo lo studio pubblicato nel 2010 sulla rivista Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology, si è cibato con il Protoceratops, che probabilmente aveva ancora poca carne (da qui i segni di morso sulle mascelle dell'erbivoro e i denti abbattuti del rapace).

Nel 2012, Hone e i suoi colleghi hanno anche scoperto che i velociraptor a volte mangiavano pterosauri, quando la squadra ha trovato un grosso osso pterosauro nelle viscere di un velociraptor. Lo pterosauro aveva un'apertura alare di circa 2 metri, e poteva essere un nemico temibile anche se malato e ferito, suggerendo che il Velociraptor molto probabilmente lo ha mangiato dopo che era già morto.

velociraptor infografica
velociraptor infografica

Scoperte di fossili

Il primo fossile di Velociraptor fu scoperto da Peter Kaisen durante la prima spedizione del Museo Americano di Storia Naturale nel deserto del Gobi, nell'agosto 1923. Il fossile consisteva di un cranio schiacciato ma completo e della punta di un artiglio.

I fossili di velociraptor sono stati trovati nel deserto del Gobi, che copre la Mongolia meridionale e parte della Cina settentrionale. I Velociraptor mongoliensis sono stati scoperti solo nella formazione di Djadochta (Djadokhta), che si trova nella provincia mongola di Ömnögovi.

Il Velociraptor osmolskae è stato scoperto presso la formazione Bayan Mandahu nella Mongolia Interna, in Cina. La specie è stata descritta sulla base di un cranio adulto parziale.

Come i "Dinosauri Combattenti", altri fossili di Velociraptor sono stati trovati in ambienti aridi con dune di sabbia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here